Bleach Wiki
Advertisement
Rudbornn

Rudbornn Chelute ( ルドボーン , 'Rudobōn Shelute ' è un Arrancar che ricopre la posizione di leader del funerale (葬 討 部隊 (エ ク セ キ ア ス), Ekusekiasu , letteralmente "Squadra funebre"), la divisione in esecuzione dell'esercito di Sōsuke Aizen . Non conosciamo il modo corretto di scrivere il tuo nome, ci sono altre varianti abbastanza frequenti come "Rudobōn" o "Rudobone".

Aspetto[]

Sia il capo delle Exequias che tutti i soldati Arrancar appartenenti alla sua squadra indossano un'uniforme che non lascia visibile una sola parte del loro corpo. Nel caso specifico di Rudobon, il suo volto è coperto da un teschio simile a quello di un toro, con due grandi corna che sporgono da entrambi i lati della sua testa, conferendogli un aspetto davvero tenebroso. Proprio questa maschera è l'unico elemento che permette di distinguere Rudobon dal resto delle Exequias, poiché usano gli stessi vestiti ma le loro teste sono state coperte da un teschio umano, invece che bovino. Il costume Exequias è lo standard per tutti gli Arrancar, e consiste in una giacca bianca e hakama, stretto in vita da una cintura a fusciacca nera, dello stesso colore delle scarpe, e guanti speciali. Per nascondere fino all'ultimo millimetro del suo corpo, le giacche di Rudobon e delle altre Exequia sono a collo alto, mentre i guanti sembrano cuciti alle maniche.

Personalità[]

Durante le varie apparizioni in cui ha recitato, Rudobon ha dimostrato di essere un Arrancar piuttosto freddo e razionale, che non si lascia trasportare in nessun momento dai suoi impulsi e obbedisce senza nemmeno mettere in discussione gli ordini che ha ricevuto. A differenza degli altri Arrancar, Rudobon non è litigioso né cerca incontri già persi in anticipo, essendo costantemente consapevole dei propri limiti e agendo di conseguenza. Così, mentre la stragrande maggioranza degli Arrancar considera tutti gli Shinigami inferiori e semplicemente sottovalutarli gioca un ruolo importante nella loro sconfitta, Rudobon presume il fatto che non può competere con un Capitano e che il suo potere è tutt'altro che rivale con quello degli Espada . Con i personaggi con cui è venuto a interagire è sempre stato abbastanza rispettoso, aggiungendo anche a tutti gli Arrancar a cui ha riferito il suffisso onorifico -sama indipendentemente dal loro rango.

Sinossi[]

Hueco Mundo Saga[]

Senza chiedere il permesso di Aizen, l'Ottava Spada, Szayel Aporro Granz, invia la squadra di esecuzione di Exequias sulle tracce del gruppo di intrusi che sono entrati nel palazzo di Las Noches con l'obiettivo di salvare Orihime Inoue. Sulle tracce di Ichigo, Rudobon e gli altri Exequia fanno la loro prima apparizione poco dopo la fine del suo combattimento con la Spada Privaron Dordonii. Quest'ultimo, che si sentiva in debito con Ichigo per avergli mostrato tutta la sua potenza per alcuni brevi istanti, si occupa di trattenere le Exequias per qualche istante mentre il sostituto Shinigami fugge senza rendersi conto del pericolo. Tuttavia, Dordonii era già ferito e Rudobon non sembra avere grandi complicazioni quando si tratta di finirlo, poiché riappare presto completamente illeso e continua la missione che gli è stata assegnata. Il prossimo obiettivo degli Exequia è anche Privaron Sword Cirucci Thunderwitch, che era stato sconfitto da Uryū Ishida. Non trovando opposizione da Cirucci, Rudobon presumibilmente la uccide. Dopodiché, Szayel verrà a combattere con Ishida, e secondo quello che gli avrebbe detto allora, aveva già avuto abbastanza tempo per analizzare il suo potere spirituale e conoscere tutte le tecniche e le armi che era arrivato ad usare contro Cirucci, che significa che il lavoro delle Exequias aveva dato i suoi frutti. Impiegheranno un po' più di tempo per raggiungere il luogo dove giacciono inconsapevolmente sia Yasutora Sado che Gantenbainne Mosqueda, ma prima che Rudobon scagli su di loro il colpo finale, viene intercettato da Retsu Unohana, Capitano della 4a Divisione di Gotei 13, e dal suo Sottomarino. -capitano, Isane Kotetsu. Sorpreso di avere davanti a sé un avversario così pericoloso, che esprime anche il desiderio di curare i feriti e di non combattere se non costretto, Rudobon decide saggiamente di ritirarsi insieme al resto della sua squadra.

Battaglia di Karakura Saga[]

Quando Ichigo va alla torre dove Orihime è trattenuto da Ulquiorra, Rudobon e gli Exequia si mettono sulla sua strada cercando di offrire resistenza, ma gli amici del sostituto Shinigami li attaccano e distraggono la sua attenzione. Rudobon ordina ai suoi subordinati di non farsi ingannare e va di persona a combattere con Ichigo, anche se non può fare molto per essere parzialmente congelato da Rukia Kuchiki, che permette così al suo amico di venire in soccorso di Orihime. Il capo degli Exequia sgombra il ghiaccio con facilità e manda i sopravvissuti della sua squadra ad affrontare gli Shinigami, ma vengono rapidamente sconfitti. Di fronte a questa situazione, lo stesso Rudobon decide di prendersi cura di Rukia, dicendole che sconfiggendo i suoi subordinati non raggiungerà la vittoria, e subito dopo libera il suo Zanpakutō. Nello stesso momento in cui Ichigo sta affrontando Ulquiorra, Rukia continua la sua battaglia contro Rudobon, che non esita a rivelare l'abilità speciale del suo Zanpakutō. Successivamente, il capo delle Exequias si lamenta che nonostante il suo prodigioso potere non può avvicinarsi al livello di combattimento degli Espada sebbene né Rukia né i suoi alleati possano mai diventare degni rivali, ma solo "uccelli contro uno scudo". Quando Ulquiorra lascia Las Noches attraverso la cupola, Rudobon interrompe momentaneamente la sua lotta, sorpreso di questo fatto, un momento che viene utilizzato da Rukia per continuare a congelare i "rami" del suo avversario, dicendogli che è stato un errore avergli mostrato la natura dei suoi poteri. Qualche tempo dopo, si vede che Rukia è stato in grado di acquisire un netto vantaggio su Rudobon e che sembra essere vicino alla sconfitta, anche se il loro confronto viene interrotto da un infuriato Yammy Riyalgo, che attacca il capo delle Exequias senza mediare parola. e rompe parte della sua maschera. La posizione di Rudobon a questo punto è sconosciuta.

Poteri e abilità[]

Arbol

Árbol (髑髏樹 (アルボラ), Arubora, letteralmente "Albero dei Teschi"). Nel suo stato sigillato, ha la forma di una katana leggermente più stilizzata del normale. La sua guardia ha la forma di un rettangolo con i vertici smussati, senza alcun ornamento e più allungata di quella esistente in altri Zanpakutō. Bianca è anche la copertina su cui poggia l'Albero, conferendo una maggiore sobrietà all'aspetto complessivo di Rudobon, tutto in bianco e nero. File: Albero.jpg Albero Resurrezione: il rilascio di Albero è prodotto dal comando di attivazione Grows Grows (生 い 上 れ, oiagare), davanti al quale Rudobon inizia a mostrare un potere spirituale viola scuro mentre inizia la sua trasformazione alzandosi dal suolo. Nel suo stato liberato, il torace e le braccia di Rudobon sono avvolti e tenuti saldamente da rami, che si separano dal corpo all'altezza dei fianchi, formando radici che mantengono il capo delle Exekias ad una certa altezza dal suolo. Dalla sua schiena emergono fino a dieci rami a forma di fulmine, da cui pendono come macabro frutti teschi umani simili a quelli dei suoi subordinati. Nel braccio destro Rudobon impugna un bastone anche a forma di fulmine, che probabilmente usa come arma. Rudobon è infatti uno dei pochi casi di un Arrancar che porta un'arma nel suo stato liberato, essendo insieme a Mila Rose l'unico che mantiene questa particolarità senza diventare uno degli Espada. Inoltre, la sua resurrezione ha la seguente abilità speciale:

Calaveras

Calaveras

Calaveras (髑髏兵団 (カラベラス), Karaberasu, letteralmente "Soldati scheletrici"). Dai teschi umani che pendono dai suoi rami, Rudobon è in grado di creare soldati Exekia illimitati ad alta velocità e che hanno il compito di combattere e affaticare l'avversario senza la necessità che il leader e vero creatore dell'intera squadra Exequian debba combattere personalmente. Rudobon afferma che questa capacità è "divina" e che gli è stata data dallo stesso Aizen, riferendosi sicuramente alla sua conversione da Hollow ad Arrancar. Tuttavia, come scoprì presto Rukia, congelando i teschi prima che avessero il tempo di maturare e creare più soldati, fu in grado di neutralizzare completamente questo potere speciale.

Advertisement