Bleach Wiki
Advertisement

Kaien Shiba, Jūshirō Ukitake & Rukia Kuchiki vs Metastacia è uno scontro ambientati diversi decenni fa che vede combattere Kaien Shiba e Metastacia dopo che l'ultimo ha ucciso Miyako Shiba, con Jūshirō Ukitake e Rukia Kuchiki costretti a intervenire quando la battaglia prende una piega inaspettata.

Preludio[]

134Miyako is killed

Miyako Shiba viene uccisa da Metastacia e il suo cadavere viene portato indietro così che suo marito, Kaien Shiba, possa vederlo.

Il capitano della Quinta Compagnia Sōsuke Aizen crea Metastacia nel tentativo di dare vita a un nuovo essere che possieda i poteri sia di Shinigami che di Hollow e che possa raggiungere un livello di potere superiore. Con l'aiuto delle sue nuove abilità, Metastacia inizia a uccidere numerosi Shinigami, fra i quali Miyako Shiba, moglie del luogotenente della Tredicesima Compagnia Kaien Shiba, che era stata inviata a purificarlo. Quando il cadavere di Miyako viene portato alla sede della compagnia, un Kaien devastato viene visto in piedi di fronte a esso mentre il suo capitano, Jūshirō Ukitake, gli racconta di come la sua unità è stata spazzata via.

134Kaien prepares

Kaien si prepara ad affrontare Metastacia per vendicare sua moglie.

Con una scioccata Rukia Kuchiki dietro Kaien, Ukitake spiega che non conoscono praticamente nulla sull'Hollow che li ha attaccati poiché nessuno degli Shinigami che lo hanno combattuto è sopravvissuto e promette di dargli la caccia fra due giorni quando avranno assemblato un'unità combattiva, solo per essere interrotto quando Kaien cerca di partire. Mentre Ukitake gli dice di aspettare e gli ricorda che non sanno nulla del nemico, Kaien afferma di sapere già tutto il necessario e di non essere interessato a conoscere le abilità dell'Hollow prima di chiedere a Ukitake se si aspetta che lui rimanga lì fermo senza fare niente mentre l'unità di combattimento si occupa di tutto.

Ep49KaienConfrontsMetastacia

Kaien riceve il permesso di affrontare Metastacia da solo.

Ukitake ammette di sapere che l'Hollow nidifica in un singolo posto per dare la caccia alle prede invece di migrare, e di conoscerne la posizione. Quella notte, Rukia, Ukitake e Kaien attendono su un ramo fuori da una grotta, dove Metastacia sta per uscire affermando di sentire l'odore della preda per poi ridere selvaggiamente. Rukia afferra il manico della sua Zanpakutō e dice a Kaien di andare lei per prima, ma Kaien chiede a Ukitake di lasciarlo andare da solo, lasciandola sbigottita. Quando Ukitake gli dà il permesso, Kaien balza sul terreno davanti a Metastacia, con quest'ultimo che si mostra felice di vedere che è sceso lui per primo. Volendo chiedere una cosa a Metastacia, prima dell'inizio dello scontro, Kaien gli domanda quanti Shinigami ha ucciso.

Ep49MetastaciaDescribesProcess

Metastacia confessa di essersi pentito di non aver divorato tutto il cadavere di Miyako.

Quando Metastacia afferma di non ricordarlo, Kaien gli domanda se se ne è mai pentito, portando Metastacia a rispondere che è una domanda stupida e ad affermare di avere dei sentimenti proprio come Kaien, dicendo che non passa una notte senza che lui si penta di aver divorato degli Shinigami, chiarendo che proprio ora si sta pentendo di non aver divorato tutti i resti di Miyako la notte precedente, per poi ridere in modo maniacale.

Scontro[]

135Kaien stands

Kaien afferra uno dei tentacoli di Metastacia dopo avergli mozzato due braccia.

Kaien lo riconosce solennemente ed estrae la sua Zanpakutō liberando il suo Reiatsu, portando Metastacia a intimarlo di venire così potrà divorare anche lui. Improvvisamente, Metastacia nota che due delle sue braccia sinistre sono state mozzate e ne vede il sangue schizzare mentre Kaien afferra uno dei suoi tentacoli e si mette in piedi sulla sua schiena. Pur essendo sorpreso dalla velocità di Kaien, Metastacia osserva che lo ha toccato. Dopo aver cercato di rilasciare il suo Shikai, Nejibana, Kaien scopre che la sua Zanpakutō si è frantumata e Metastacia rivela che il primo Shinigami a toccare i suoi tentacoli ogni notte vede la propria Zanpakutō distrutta. Sorpreso, Kaien viene colpito da uno dei tentacoli di Metastacia e si chiede come sia possibile che possa avere un simile potere, per poi venire sbalzato via. Rukia, dopo aver chiamato il nome di Kaien in preda al panico, cerca di estrarre la sua Zanpakutō e di scendere ad aiutarlo, ma viene fermata da Ukitake.

Ep49KaienRipsTentacle

Kaien strappa uno dei tentacoli di Metastacia dopo aver perso la sua Zanpakutō.

Quando Rukia gli chiede lasciarla andare così che possa andare ad aiutare Kaien, Ukitake le domanda cosa crede succederebbe al suo onore se lei lo facesse e aggiunge che aiutare Kaien ora ucciderebbe per sempre il suo onore, anche se gli salverebbe la vita. Nonostante Rukia affermi che l'onore è poca cosa in confronto alla vita mentre Metastacia continua ad attaccare Kaien, Ukitake spiega che esistono due tipi di battaglie e che è importante distinguere quelle per difendere la vita da quelle per difendere l'onore. Mentre Rukia lo vede preoccupato quando Kaien strappa via uno dei tentacoli di Metastacia, Ukitake spiega che Kaien ora sta combattendo per l'onore dei suoi uomini, di sua moglie e per il suo, concludendo poi che Rukia dovrebbe lasciarlo combattere da solo.

136Spirit Body Fusion1

Metastacia prende il controllo del corpo di Kaien tramite la Fusione con corpo spirituale.

Ukitake chiede a Rukia di non intervenire anche se crede che l'orgoglio sia sciocco, portando Rukia a togliere la mano dalla sua Zanpakutō. A terra, Metastacia si complimenta con Kaien per essere sopravvissuto così a lungo senza la Zanpakutō, e quando Kaien afferma che il Kidō sarà più che sufficiente per questo scontro, Metastacia lo chiama arrogante e lamenta di doverlo fare due volte in un singolo giorno, dicendo però che se Kaien lo insulta in quel modo non gli rimane scelta, per poi scaricare tutti i tentacoli che ha sulla schiena verso Kaien. Quando Rukia chiama il nome di Kaien preoccupata, i tentacoli si infilano nel braccio di Kaien e scavano nelle sue vene, disintegrando il corpo di Metastacia, che quindi prende possesso del corpo di Kaien, i cui occhi diventano neri, la pelle verde e il volto che assume gli stessi motivi della maschera di Metastacia, il quale domanda a Rukia se lo ha chiamato.

136Rukia flees

Rukia fugge mentre Ukitake affronta Metastacia.

Chiedendo perché Rukia continua a chiamare il nome di Kaien in questo modo, Metastacia le domanda se è preoccupata perché tiene a lui, osservando Rukia con gli occhi neri. Mentre Rukia indietreggia spaventata, Metastacia balza verso di lei dichiara che se questo è il caso allora divorerà lei per prima, solo per essere interrotto da Ukitake che si frappone e intercetta il suo morso con la sua Zanpakutō. Quando Ukitake le ordina di fuggire se non vuole morire, Rukia balza via da un albero all'altro e si chiede fra le lacrime perché è andata così.

136Ukitake slashes

Ukitake ferisce il collo di Metastacia.

Alle sue spalle, Ukitake insegue Metastacia, che si chiede perché non lo sta attaccando e teorizza che stia cercando un modo per estrarlo dal corpo di Kaien, rivelando poi che è inutile in quanto sia lui che Kaien sono entità spirituali e non umane, il che rende la fusione inscindibile. Tuttavia, mentre Metastacia afferma che trascorrerà la notte a divorare lentamente l'anima di Kaien dall'interno, viene interrotto quando Ukitake lo ferisce al collo, lasciandolo stordito e sanguinante, con Ukitake che afferma che se ciò è vero allora ucciderà entrambi.

136Rukia impales

Rukia impala istintivamente Metastacia con la sua Zanpakutō sotto ordine di Ukitake.

Metastacia è scioccato dal fatto che Ukitake sia pronto a uccidere un suo sottoposto con le sue mani, ma Ukitake risponde che non gli lascerà mai il corpo di Kaien. Improvvisamente, Ukitake tossisce sangue e impreca, portando Metastacia a balzare verso di lui e attaccarlo con alcuni tentacoli che emergono dalle braccia. Tuttavia, Metastacia ferisce Ukitake solo leggermente e gli passa oltre, puntando invece a Rukia che si trovava nel bosco alle sue spalle, chiedendole perché è tornata. Quando Rukia ammette fra sé e sé che non aveva alcun piano e che è tornata indietro solo perché non poteva lasciare Kaien senza salvarlo e Metastacia le balza addosso, Ukitake le urla di ucciderlo poiché ormai quello non è più Kaien. Vedendo i tentacoli di Metastacia fuoriuscire da un braccio e dagli occhi, Rukia alza istintivamente la Zanpakutō, portando Metastacia a rimanervi impalato sopra.

Conseguenze[]

136Kaien thanks

Kaien, ormai morente, ringrazia Rukia per avergli dato la possibilità di lasciare qui il suo cuore.

Mentre intorno a loro inizia a piovere, Kaien riottiene il controllo sul proprio corpo e ringrazia Ukitake per averlo lasciato combattere mentre questi gli si avvicina dalle spalle. Quando Rukia, ancora stordita, mormora il suo nome, Kaien si scusa con lei per averla trascinata in tutto questo e la braccia osservando che probabilmente si è spaventata. Kaien ringrazia Rukia per averlo ucciso così da permettergli da lasciare qui il suo cuore, per poi morire. Mentre la mano di Kaien cade dalla schiena di Rukia e inizia a disgregarsi, Rukia piange dal dolore e confessa mentalmente di non meritare di essere ringraziata, poiché è scappata perché aveva paura di combatterlo, è tornata perché non riusciva a tollerare la propria codardia e ha usato la sua spada solo perché non riusciva a vederlo soffrire, concludendo di essersi comportata in modo egoista e di essere patetica.

Advertisement