Bleach Wiki
Advertisement
Hogyoku

L' Hōgyoku (崩 玉, Orb of Distortion) è un piccolo artefatto di forma sferica in grado di distruggere le barriere tra un Hollow e uno Shinigami , permettendo all'uno di acquisire i poteri dell'altro, e viceversa. La sua invenzione, nascondiglio e applicazioni rappresentano uno degli assi centrali attorno ai quali ruota la trama della serie e una delle cause di scontro tra le diverse fazioni esistenti nel mondo di Bleach . Tradizionalmente, il genere maschile è stato dato il Hōgyoku (generalmente noto come il Hōgyoku), ma nella traduzione castigliana di Glénat è stato assegnato il femminile, essere chiamato in questa versione "Distruggere Gioiello".

Storia[]

Kisuke Urahara creò l'Hōgyoku circa 100 anni fa, quando ricopriva ancora la carica di Capitano della 12a Divisione del Gotei 13 ed era Presidente del Dipartimento di Ricerca e Sviluppo . Allora, sia lui che Sōsuke AizenA quel tempo, sottocapitano della 5a divisione, stavano studiando separatamente i modi per rafforzare un'anima. L'unica conclusione a cui entrambi alla fine raggiunsero fu che uno Shinigami che aveva raggiunto l'apice del suo potere poteva solo espanderlo oltre i limiti stabiliti acquisendo poteri Hollow, nel processo chiamato Hollowification. Questo porta Urahara alla creazione dell'Hōgyoku, l'unico strumento in grado di fondere le essenze degli Shinigami e degli Hollow in un unico essere ibrido.

Sperimentando per conto proprio, Aizen provoca l'evacuazione del quarto sottocapitano e di quattro capitani (incluso il suo superiore, Shinji Hirako ), e solo il rapido intervento di Urahara consente loro di salvargli la vita, utilizzando per la prima volta l'Hōgyoku. scopo di invertire gli effetti della Hollowificazione, Urahara è in grado di stabilizzare le anime degli otto Shinigami e impedire loro di continuare il loro progresso per diventare un Hollow. A seguito di questi eventi, Urahara finisce per essere bandito dalla Soul Society senza poter dimostrare il coinvolgimento di Aizen, ed è costretto a nascondere gli otto Shinigami che avevano acquisito i poteri Hollow, che da quel momento in poi divennero noti come Vizard .

Recentemente nel manga, è stato rivelato che l'hogyoku che attualmente possiede Aizen è il risultato della fusione tra l'hogyoku creato da Urahara e un altro hogyoku che Aizen era riuscito a creare da solo, al fine di raggiungere un'esistenza superiore a quella di uno shinigami o di una cavità.

poteri[]

Hōgyoku è una sostanza unica a forma di piccola pietra sferica. Ha il potere di distruggere immediatamente i confini tra Shinigami e Hollow in un individuo, determinando la creazione di una nuova esistenza. Il suo potere può trasformare uno Shinigami in un "Vizard" o un Hollow in un "Arrancar". Viene spiegato che sebbene gli Hollow, naturalmente, possano diventare Arrancar, avendo generalmente nutrito un gran numero di anime, la differenza di potere è piccola.

Creando artificialmente Arrancar con l'Hōgyoku si dice che ci sia molto più potere potenziale per detto Arrancar. Tuttavia, subito dopo la sua creazione, l'Hōgyoku fu posto all'interno di un forte sigillo, dal suo creatore, Kisuke Urahara, e lasciato in uno stato "addormentato". Una volta in possesso di Aizen, l'Hōgyoku è stato liberato dal suo sigillo, ma ha ancora bisogno di tempo per risvegliarsi dal sonno.

Aizen in seguito scoprì liberandolo dalla sua "prigione" e toccando direttamente con la mano che questa latenza può essere aggirata, qualcosa che nemmeno Urahara immaginava capisse. Accoppiando l'Hōgyoku addormentato con qualcuno con un reiatsu 2 volte più alto di un normale capitano, può essere usato come nel suo stato di veglia per un breve periodo. Aizen spiega a Orihime che ogni volta che l'Hōgyoku viene usato, inizia a deteriorarsi, quindi ne ha bisogno per guarirla.

Tuttavia, questo in seguito si rivela non essere la sua vera ragione per portarla a Hueco Mundo. Resta da vedere se il deterioramento dell'Hōgyoku sia vero o un'invenzione. Secondo Tessai Tsukabishi la prima volta che l'hanno visto, l'Hōgyoku ha un potere dispotico che è diverso da qualsiasi cosa nella Soul Society e totalmente estraneo al reiatsu convenzionale. Ha una presenza che, secondo lui, si sente come se stesse cercando di affogare la propria esistenza, con il suo potere.

Recentemente Aizen ha rivelato che il vero potere dell'Hōgyoku è catturare e materializzare i desideri di tutto ciò che lo circonda, questo spiega l'apparizione dei poteri di Orihime e Chad, detto dallo stesso Aizen, si sono maledetti per la loro mancanza di potere in fondo ai loro cuori e l'Hōgyoku realizzava i suoi desideri, tuttavia se i desideri delle persone si trovano più della capacità di quella persona di realizzarli, allora l'oggetto da solo sarà inutile, perché il suo vero Potere non è soddisfare i desideri, ma dirigere e condurre la persona al suo desiderio (purché possa realizzarlo).

Sinossi[]

Soul Society Saga[]

Qualche tempo dopo, conoscendo gli scopi di Aizen e quanto pericoloso potesse essere l'Hōgyoku, Urahara cerca di distruggerla, anche se tutti i tentativi si rivelano fallimentari. Al limite della disperazione, prende finalmente la decisione di disattivarlo e nasconderlo all'interno di un'anima, che si rivela essere quella di Rukia Kuchiki . Dandole un gigai difettoso che alla fine consumerebbe tutti i suoi poteri e la trasformerebbe in un normale umano, Urahara intende nascondere l'Hōgyoku per sempre. Ma il suo piano fallisce, dal momento che Sōsuke Aizen (che era già Capitano della 5a Divisione) aveva scoperto l'esistenza dell'Hōgyoku ed era incaricato di pianificare l'esecuzione di Rukia dopo aver eliminato la Casa dei 46, l'organo legislativo e giudiziario della Società delle Anime.

Dopo aver studiato a fondo tutti gli esperimenti e i documenti lasciati da Urahara dopo la sua partenza dalla Soul Society, Aizen conclude che ci sono solo due modi possibili per separare l'Hōgyoku dall'anima di Rukia: o distruggendo l'anima usando uno strumento di grande potere come il Sōkyoku , ovvero per mezzo di uno speciale manufatto ideato anch'esso da Urahara. Dopo la distruzione del Sōkyoku da parte di Ichigo Kurosaki , Aizen fu costretto a ricorrere a questa seconda opzione, ottenendo finalmente l'Hōgyoku e marciando con esso verso l' Hueco Mundo , per preparare il suo attacco alla Soul Society e la sua ascesa al trono dei cieli. .

Arrancar Saga[]

Poiché Kisuke Urahara aveva disattivato l'Hōgyoku, una volta che raggiunge le mani di Aizen è in uno stato dormiente e ci vuole del tempo per risvegliarsi completamente ed essere in grado di essere utilizzato al suo pieno potenziale. Aizen scopre un modo per risolvere questo problema, riuscendo a dispiegare tutta la potenza dell'Hōgyoku per alcuni brevi istanti fondendolo con una persona il cui potere spirituale è almeno il doppio di quello di un Capitano Shinigami, che altri non è che se stesso . In questo modo Aizen riesce a creare in poco tempo un esercito di Arrancar , Hollow con poteri Shinigami, basato sul perfezionamento degli Arrancar naturali o sulla creazione di nuovi, come nel caso di Wonderweiss Margera , il più recente dei membri delle forze di Aizen. .

In alcuni capitoli esclusivi dell'anime , ci viene presentato Patros , un Arrancar che cospira contro Aizen e progetta di rubare l'Hōgyoku dal Palazzo di Noches , con lo scopo di usarlo per se stesso e diventare l'unico signore di tutti gli Hollow. Grazie alle illusioni proiettate dallo Zanpakutō di Aizen, Patros crede di aver preso il controllo dell'Hōgyoku e va con lei nel mondo dei vivi per costringere Urahara ad insegnargli come usarlo. Tuttavia, il vero Hōgyoku rimane con Aizen e Patros muore ignaro di essere stato vittima di un inganno.

Hueco Mundo Saga[]

Quando Aizen si sente abbastanza forte da iniziare le ostilità, decide di catturare Orihime Inoue interessandosi alla sua abilità speciale di negare gli eventi. Come lui stesso le dice, ogni volta che usa l'Hōgyoku il suo potere si deteriora leggermente, quindi ne ha bisogno per poterlo ripristinare quando sarà il momento. Come segno della sua fiducia nei confronti del prigioniero, Aizen arriva per mostrarle la posizione dell'Hōgyoku. Orihime prende segretamente la decisione di usare i suoi poteri non per riparare l'Hōgyoku, ma per negarne l'esistenza e distruggerlo completamente, ma non ha ancora avuto la possibilità di compiere questa azione.

Poco dopo che gli amici di Orihime e alcuni capitani sono arrivati ​​a Hueco Mundo , Aizen rivela che l'unico scopo che ha cercato rapendo Orihime era quello di dividere le forze della Soul Society e attaccare più facilmente il mondo dei vivi per creare l' Ōken. . Ciò sembra indicare che Aizen non consideri i poteri di Orihime necessari né per la creazione dell'Ōken né per una presunta riparazione dell'Hōgyoku, se effettivamente necessario. Il fatto che Aizen possa essere visto sorridere una volta che Orihime ha deciso di distruggere l'Hōgyoku ha suggerito che, anche così, l'ex Capitano della 5a Divisione sta cercando la stessa cosa per ragioni ancora sconosciute.

Battaglia di Karakura Saga[]

Verso la fine della battaglia a Karakura, dopo essere stato liberato dal jukaku enjo da Fura, e aver sconfitto tutti i vizard e i capitani presenti a Karakura, Aizen fu ferito grazie all'intervento di Ichigo, che, stordito, contemplò come fosse guarito. ferì Aizen in un istante. Ichigo pensava che si trattasse di rigenerazione ad alta velocità, ma Aizen lo schernì dicendo che non si sarebbe trasformato in un vuoto, rivelando che aveva l'Hogyoku incorporato nel suo petto, e che era questo che lo stava guarendo. Più tardi, durante il suo combattimento con Isshin, Aizen afferma che la volontà dell'hogyoku stava iniziando a capire quale fosse il suo desiderio e

Procede spiegando il funzionamento dell'hogyoku, che consiste nel materializzare i desideri dei cuori delle persone, anche se se una persona non ha abbastanza forza per realizzare il suo desiderio, non sarà realizzato, poiché ciò che fa l'hogyoku è dirigere a quella persona verso l'adempimento del suo desiderio. Una volta terminata la sua spiegazione, Aizen inizia a coprirsi con una strana sostanza bianca dall'interno del gioiello, mentre viene attaccato alle spalle da Kisuke Urahara. Urahara usa vari incantesimi kidoh, sebbene Aizen sopravviva grazie all'Hogyoku. Urahara lancia un ultimo attacco in cui piazza dispositivi su Aizen che fanno sì che il reiatsu di Aizen lo distrugga in una grande esplosione, ma Aizen riesce a sopravvivere, e grazie all'hogyoku ha cambiato aspetto,essendo ora completamente coperto dalla sostanza bianca e una maschera che copre il viso

Dopo il combattimento contro Isshin, Urahara e Yoruichi in cui Aizen è il vincitore, Aizen cambia nuovamente aspetto, rompendo la maschera che gli copriva la testa e rivelando un volto proprio come quello prima della sua prima trasformazione, solo con una lunga criniera. occhi simili a quelli delle cavità.

Subito, Gin e Aizen partono per la vera città di Karakura, e dopo aver inseguito per un po' gli amici di Ichigo, Aizen subisce un tentativo di omicidio nientemeno che da parte di Gin Ichimaru, che, dopo aver usato il suo Bankai per disintegrare Aizen, coglie l'occasione per rubare l'Hogyoku, ma poi Aizen si trasforma di nuovo, e dopo aver recuperato l'Hogyoku rivela che anche lui aveva creato il suo Hogyoku, ma che era incompleto, così decise di rubare quello che aveva creato Urahara e combinarlo con il suo, mentre l'Hogyoku che Gin è riuscito a strappargli torna ad Aizen.

Guarda anche[]

  • Avviare
  • Shinigami
  • Vizard
Advertisement