Bleach Wiki
Advertisement
DordoniiAlessandro


Dordonii Alessandro Del Socacchio (ド ル ド ー ニ ・ ア レ ッ ン ド ・ デ ル ・ ソ カ ッ チ オ, Dorudōni Aressandoro Deru Sokacchio ) è il 103° Arrancar dell'esercito di Sōsuke Aizen . A causa dell'assegnazione di un numero a tre cifre, Dordonii fa parte dei Privaron Espada , antichi Espada che persero la loro posizione quando Arrancar emerse più potente di loro. C'è una certa confusione quando si tratta di scrivere il suo nome, come con la maggior parte degli Arrancar. Nella versione spagnola del manga ha subito una leggera variazione rispetto a quello che è sempre stato considerato "ufficiale", essendo chiamato Dordoni Alessandro del Socaccio .

Aspetto esteriore[]

L'aspetto di Dordonii somiglia in un certo senso a quello che di solito viene dato al Diavolo in vari modi: corti capelli neri che formano due piccole corna sulla sua corona, occhi azzurri obliqui in un gesto astuto e basette, baffi e barba finemente tagliati. I resti della sua maschera Hollow sono costituiti da una piccola piastra con due sporgenze cornute sulla fronte, mentre la posizione del suo Hollow hole è sconosciuta.

L'abbigliamento di Dordonii, pur seguendo lo schema generale di tutti gli Arrancar, è abbastanza standardizzato e riflette la sua strana personalità. La sua giacca bianca è particolarmente attillata, con voluminose spalline, il colletto alzato e l'aggiunta di frange su entrambe le maniche all'altezza dell'avambraccio. A differenza della maggior parte degli Arrancar, Dordonii non indossa un hakama bianco e sandali, ma piuttosto distintivi fondi a campana e scarpe con un leggero tacco. Come complemento, aggiungi una fascia rossa dall'aspetto orsacchiotto invece della cintura nera richiesta.

Personalità[]

Rispetto agli altri Arrancar, Dordonii ha un modo di essere poco serio e un po' sciocco, come si vede dal momento della sua presentazione. Questo Arrancar è considerato un "maestro del glamour", gesticola molto, è molto espressivo e mostra di avere un'immagine eccellente di se stesso. Tuttavia, dietro questa prima impressione si nasconde un Dordonii più oscuro che nasconde un grande complesso di inferiorità e che non esita ad attaccare a tradimento o persone indifese pur di raggiungere i suoi scopi. Più di ogni altra cosa, Dordonii desidera riconquistare la sua posizione all'interno degli Espada ed è disposto a tutto per ottenerlo, nonostante il fatto che lui stesso abbia riconosciuto che Aizen li considera poco più che semplici armi da usare per promuovere i propri interessi.

Come nota curiosa, è interessante menzionare il fatto che Dordonii tende a riferirsi a tutti quelli più giovani di lui con un nome comune in spagnolo, chiamando Ichigo , "ragazzo" nella versione originale ; a Nel , "bambino" e al capo delle Exequias , Rudobon , "giovane".

Relazioni[]

Anche se è vero che Dordonii ha avuto una presenza abbastanza breve nella serie, nei pochi capitoli in cui è intervenuto ha rivelato pezzi interessanti della sua personalità, soprattutto nel suo modo di trattare Ichigo Kurosaki, con il quale si è confrontato poco dopo. quest'ultimo irrompe nel palazzo di Las Noches . Nonostante fosse un nemico pericoloso, Dordonii ha avuto una presentazione "spettacolare" e gli ha chiesto di mostrare il suo pieno potenziale nella lotta. Grazie alle informazioni che aveva ricevuto dal mondo dei vivi, Dordonii sembrava essere molto consapevole dei progressi di Ichigo, avendo notizie sia del suo bankai che della Hollow Mask che aveva acquisito dopo l'allenamento con il Vizard.. Sapendo che non poteva competere con Ichigo, Dordonii non ci ha pensato due volte a provocarlo cercando di attaccare Nel, con l'unico scopo di non sminuirlo per non essere un Espada e considerarlo un degno nemico.

Come risultato della sua lotta con Ichigo e trovando i suoi desideri soddisfatti, sembra che Dordonii abbia sviluppato una certa gratitudine verso il suo avversario. Così, quando la squadra di Exequias è entrata in scena, si è sacrificato mettendosi sulla loro strada, e in questo modo ha permesso a Ichigo di allontanarsi abbastanza dal luogo del combattimento. Lui stesso avrebbe ammesso di averlo fatto per ringraziare Ichigo, per averlo finalmente considerato un vero avversario. Gli ultimi pensieri di Dordonii sarebbero andati proprio a Ichigo, augurandogli di diventare un "demone", perché solo così avrebbe potuto sconfiggere i nemici che sarebbero apparsi dopo di lui.

Storia[]

Dordonii era un Arrancar naturale, che in passato arrivò a ricoprire il grado di Espada nell'esercito che Aizen stava organizzando segretamente nell'Hueco Mundo , preparandosi per un futuro confronto con Soul Society . Sebbene non conosciamo la posizione che ricopriva in quel momento o il tempo trascorso da allora, è chiaro che Dordonii una volta divenne uno dei dieci Arrancar più potenti di Las Noches. Tuttavia, una volta che Aizen ottenne l' Hōgyokue riuscì a creare con esso Arrancar perfezionato, gli Espada di quel tempo divennero obsoleti e molti di loro furono retrocessi e divennero Privaron Espada, assegnando loro un numero di tre cifre. Questo fatto doveva segnare un prima e un dopo nella vita di Dordonii, come avrebbe poi ammesso dicendo che tutto ciò che desiderava era essere di nuovo un Espada ed essere al top, nonostante non fosse altro che uno strumento Aizen. .

Sinossi[]

Hueco Mundo Saga[]

Per salvare il loro amico Orihime Inoue , Ichigo Kurosaki e Nel Tu si separano dai loro compagni e arrivano in una zona di Las Noches conosciuta come il nido delle Tre Figure, dove vengono intercettati da Dordonii. All'inizio, il Privaron Espada si comporta in modo abbastanza ridicolo, facendolo essere totalmente ignorato da Ichigo e Nel in un primo momento. Una volta che diventa serio, supera Ichigo, anche se sta lottando notevolmente nel suo stato di shikai . Nonostante Dordonii gli consigli di usare il suo bankai contro di lui , Ichigo risponde che lo sta riservando solo per l'Espada, e che poiché Dordonii non lo è già, dovrebbe essere in grado di sconfiggerlo solo con il suo shikai.. Di fronte a questa risposta, il Privaron Espada consiglia a Ichigo di non sottovalutarlo in quel modo e rilascia il suo Zanpakutō senza nemmeno sfoderarlo.

Nel suo stato risorto , Dordonii riesce ad aumentare ulteriormente il suo vantaggio su Ichigo, ferendolo numerose volte, ma preoccupandosi di non ucciderlo prima che gli mostri volentieri il suo bankai . Alla fine vede che non sta per raggiungere i suoi scopi, e spara a Ichigo uno Zero che, a sorpresa, viene fermato da Nel e lo restituisce allo stesso Dordonii, danneggiandosi il viso. Di fronte a questo evento inaspettato, Dordonii attacca Nel e solo dopo aver visto il suo piccolo amico in difficoltà, Ichigo rilascia il suo bankai., eguagliando così le forze in battaglia. More Dordonii ha notizie dei poteri Hollow che Ichigo ha recentemente acquisito, e non esita a dirigere i suoi colpi verso Nel per provocare il suo avversario e lanciarsi con tutte le sue forze contro di lui. Vedendo che la sua testardaggine ha messo in pericolo Nel, Ichigo accetta la richiesta di Dordonii e lo sconfigge in meno di un secondo, nonostante stesse mostrando il suo pieno potenziale.

Quando riprende conoscenza, Dordonii osserva con grande sorpresa che Nel lo ha guarito grazie ai blandi poteri curativi della sua saliva, su espressa richiesta di Ichigo. Nonostante sia ancora molto indebolito, Dordonii prova di nuovo ad attaccare Ichigo, venendo ferito di nuovo e rompendo il suo Zanpakutō. In questo modo, Dordonii cerca di insegnare a Ichigo a non fidarsi mai più di un nemico e a non guarirlo una volta terminato il combattimento. Con questo gesto, fa partire anche Ichigo e Nel prima dell'arrivo degli Exequias, con i quali il Privaron Espada affronta fino a quando non viene sconfitto e infine ucciso.

Poteri e abilità[]

Essendo un ex Espada, Dordonii è un Arrancar molto potente, probabilmente più forte del resto dei membri della sua razza ad eccezione degli stessi Espada. È anche considerato superiore agli altri due noti Privaron Espada, Cirucci e Gantenbainne , sebbene queste distinzioni siano già più difficili da fare. La verità è che il suo livello è equivalente a quello del bankai di Ichigo, e anche se avesse usato la sua Hollow Mask, lo stesso Dordonii ammetterebbe a se stesso che potrebbe essere già stato sconfitto con il bankai .

Lo stile di combattimento di Dordonii è sicuramente un po' diverso da quello dei più noti Arrancar, basandosi quasi interamente sull'uso del combattimento corpo a corpo e sull'utilizzo di alcune tecniche speciali come Suono , Zero (il colore rosso più comune, che lancia unendosi l'indice e il mignolo di entrambe le mani) e anche il Bullet , con il quale colpisce Nel una volta che riceve l'impatto del suo Doppio Zero. Quando si tratta di combattimento corpo a corpo, curiosamente Dordonii ha sviluppato uno stile di combattimento basato principalmente sull'uso delle sue gambe, non solo usando le sue mani o il suo Zanpakutō.

Zanpakutō[]

Giralda

Giralda

Giralda (暴風 男爵 (ヒ ラ ル ダ), Hiraruda , letteralmente Barone della Tempesta ). Come già notato, Dordonii sembra non avere molto interesse nell'usare il suo Zanpakutō in battaglia, arrivando a liberarlo senza nemmeno estrarlo e usandolo solo durante il suo breve scontro con Rudobon e le altre Exequia, quando era già rotto. Nella sua forma sigillata, Giralda ha l'aspetto di una comune katana, con un manico e un fodero rosso scuro, e un manico con una forma affilata e ovale alle estremità, simile a una canoa.

Resurrezione : Senza la necessità di sfoderare il suo Zanpakutō, Dordonii può rilasciarlo usando il comando turn (旋 れ, maware ). Così facendo emergono due grandi corna ritorte sulle spalle e armature sui polpacci e parte delle cosce. Altre due corna più piccole emergono dalla zona della caviglia. Allo stesso modo, i resti della maschera di Hollow of Dordonii crescono, circondando il suo viso e allargandosi.

Dalle corna che compaiono sulle sue caviglie, fuoriesce un flusso di vento che permette a Dordonii di spingersi, rimanere in aria e persino volare senza la necessità di eseguire il Suono. Precisamente, il vero potere offensivo di Giralda risiede nella capacità di creare potenti cicloni da queste correnti, uno per ogni gamba, che non solo proteggono Dordonii da alcuni attacchi, ma aggiungono anche un maggiore potere distruttivo ai suoi calci. Inoltre, alcune estensioni a forma di uccello possono essere separate da questi cicloni, che utilizza come potenti attacchi a distanza. Sebbene la maggior parte delle volte Dordonii eserciti solo due di queste estensioni, quando scatena il suo pieno potere spirituale può crearne ancora di più, fino a dodici. Queste creazioni speciali, essendo fatte di aria, non sono molto resistenti, quindi vengono utilizzate per scopi offensivi.Tuttavia, possono essere facilmente rigenerati, qualunque danno subiscano.

curiosità[]

  • Dordonii è un personaggio che appare in alcuni dei videogiochi Bleach . Il primo in cui ha fatto la sua apparizione ufficiale è stato Bleach: Heat the Soul 5 e da allora ha partecipato praticamente a tutti i seguenti.
  • I nomi di molti degli Arrancar si basano su diverse figure del mondo dell'architettura e dell'ingegneria civile. Il caso di Dordonii è uno dei più facili da scoprire, poiché il suo nome deriva sicuramente da Rodolfo Dordoni, un architetto italiano.
Advertisement